Condo for sale
Sosua Real Estate
English russian Espanol Nederlands Francais Italiano



La Repubblica Dominicana

La Repubblica Dominicana e' situata a circa 800 miglia/1280 Kilometri a Sud/Est di Miami. E' il paese dei Caraibi con i prezzi piu' bassi degli immobili e probabilmente per questo moltissime persone stanno ora investendo in Repubblica Dominicana

Clicca qui per vedere le proprieta' in vendita nella Repubblica Dominicana.

L’isola Hispaniola, che la Repubblica Dominicana condivide con Haiti, misura un totale di 48.482 miglia quadrate/126.053 Kilometri quadrati, ponendola come seconda isola dei Caraibi in termini di grandezza. Questa stupenda isola possiede alcune delle piu' attrattive opportunita' nel campo delle proprieta' immobiliari dell'intera area Caraibica ed i prezzi degli immobili sono i piu' bassi di tutti i Caraibi. Dai lussuosi condomini fronte spiaggia alle ville private nei residence lato montagna, la proprietaa' dei tuoi sogni e' qui che ti aspetta.


La Repubblica Dominicana fu scoperta il 5 Dicembre del 1492 da Cristoforo Colombo durante il suo primo viaggio nel nuovo mondo. A quei tempi l'isola Hispaniola (cosi' la nomino Colombo) era chiamata "Quisqueya" dagli indiani Taino che la occupavano. Con una popolazione stimata in circa 600.000 abitanti, i Taino (significato "I Buoni") furono pacifici ed ospitali con Colombo ed il suo equipaggio. Cristoforo Colombo amava quest'isola che chiamo' Hispaniola, descrivendola nel suo diario come "un isola paradisiaca con alte montagne boscose e valli con grandi fiumi."

L'ammirazione di Cristoforo Colombo per l'isola Hispaniola insieme alla scoperta da parte del suo equipaggio di depositi di oro nei fiumi fece arrivare molti europei che si stabilirono nell'isola. La prima comunita' fu fondata nel 1493 a La Isabela. Con la presenza di queste nuove comunita', gli indiani Taino furono sottomessi e nel giro di 25 anni annientati. Allo stesso tempo i coloni iniziarono a portare schiavi africani sull'isola per assicurarsi il lavoro nelle piantagioni.

Bartolomeo Colombo, fratello di Cristoforo fu nominato governatore dell'isola Hispaniola e nel 1496 fondo' la citta di Santo Domingo. Santo Domingo divenne rapidamente il posto rappresentativo della corte reale spagnola ed una citta' di potere e influenza.

Quando nel 1515, i depositi di oro dell'isola Hispaniola furono esauriti, la maggioranza dei residenti spagnoli lasciarono Santo Domingo per raggiungere i nuovi depositi d'argento scoperti in Messico a quei tempi.

Solamente alcune migliaia di coloni rimasero sostenendo loro stessi e le proprie famiglie offrendo cibo e pelli alle navi spagnole di passaggio per l'isola Hispaniola per  raggiungere le colonie piu' ricche del continente americano. Fu durante questo periodo, che i pirati dei Caraibi iniziarono la loro storia in questa regione. L'isola Hispaniola rimase sotto il controllo spagnolo fino al 1697 quando un terzo della parte ovest dell'isola divenne possedimento francese. I Francesi chiamarono questa area Saint Domingue e divenne la colonia piu' ricca del mondo a causa delle grandi piantagioni di zucchero, principalmente lavorate da migliaia di schiavi importati dall'Africa. Nel 1791 gli schiavi si rivoltarono ai coloni di Saint Domingue e per questa ragione i francesi per paura di perdere le proprie colonie abolirono la schiavitu' nel 1794.

Nel 1809 la parte orientale dell'isola ritorno' agli spagnoli e il 27 febbraio del 1844 venne dichiarata l'indipendenza di questa parte dell'isola e venne chiamata "Repubblica Dominicana".